RECENSIONE: Rogi+b CSA n.001 CV Summing Amplifier

ALIM1702

Il Rogi+b CSA01 è un prototipo in lavorazione in quel della val di Susa, nota per qualche santuario e per i no-TAV presi a bastonate. Progettato funzionalmente dal sottoscritto me medesimo, grazie all’enorme apporto di capacità tecnica, inventiva e know-how di Igor La Serra, brillante tecnico elettronico, inventore, programmatore eccetera, poco alla volta sta concretizzandosi un piccolo sogno erotico delle notti più accaldate ed umidicce. Il CSA01 sarà, da qui a qualche decina di mesi, un sommatore analogico 16 IN X 3 stereo Out, con controlli in CV ramificati, vero centro di controllo dello studio, in grado di passare dalla semplice ma cristallina somma alla più pesante Amplitude Modulation, il tutto in 4 unità rack. I colori saranno il nero, il giallo per le scritte e quello che capita per i VUmeter, che costano una cifra e servono solo a fare scena. Ecco il Rogi+b CSA n.001, il progetto al quale tengo di più tra i mille di vario tipo già intrapresi.

LA STRUTTURA DELLA STRIP CHANNEL

Il CSA01 è un sommatore. Composto da 8 strip channel identiche si avvale di un meter a 8 posizioni per un impatto visivo di tutto rispetto durante l’utilizzo.

Il potenziometro di Gain è attivo su due range differenti, uno specificamente dedicato a segnali deboli, al di sotto dei normali livelli di linea. La scelta del range d’intervento si applica tramite uno switch posto a pannello.

Ogni strip channel possiede un Pan pot che agisce sul sommatore posto a valle. La scelta di output di ogni singolo canale può cadere su Out 1-2 o Out 3-4 tramite switch.

E’ presente uno switch che muta il canale ma che non influisce sul socket Copia, un audio send “tutto pieno” (=senza attenuatore) dedicato ad ogni canale sotto forma, appunto, di socket TRS 1/4″. La copia del segnale verrà quindi sì toccata dal livello di Gain impostato, ma a mutarsi sarà solo il segnale principale in funzione di Out 1-2 o 3-4. La copia rimane accesa così da avere praticità estrema nel contesto di compressioni parallele da ascoltare AB, o uso di filtri ed altri armenicoli. Per di più, ripeto, il livello di copia è in funzione del livello di guadagno impostato, per un massimo comfort durante il viaggio.

Una seconda peculiarità a mio avviso molto interessante è la presenza di ingressi posti frontalmente come, contemporaneamente, sul pannello posteriore. Se in apparenza questa scelta possa sembrare controversa di fatto aumenta esponenzialmente le possibilità di ogni singolo canale, e le comodità di cablaggio fisso in studio. Non dimentichiamo che il CSA01 sarà un mixer a rack, pertanto facilmente stanziale e difficilmente nomade. Uno switch recita la possibilità di escludere il segnale posteriore all’inserimento del jack anteriore o di procedere con la somma dei due segnali nella medesima strip channel, particolare che di fatto raddoppia gli input presenti portandoli a 16 contemporanei. Questa è una di quelle feature che ho fortemente voluto implementare.

Oltre quindi alle due entrate audio, Front e Rear, abbiamo pensato di introdurre addirittura tre ingressi di voltaggio, settati sullo standard +/- 5 V. Il primo comanderà il Gain, il secondo sarà dedicato al Pan pot ed il terzo si sommerà alle modulazioni già esistenti. Questo trasforma i controlli di Gain e Pot in offset per la loro particolare funzione una volta inserita una modulazione in voltaggio esterna.

Chiaramente è inutile dire come le modulazioni di voltaggio possano tranquillamente avvenire sia in gamma sub-audio, quindi al di sotto dei 20Hz, come pienamente in gamma audio, in funzione delle capacità di oscillazione dell’LFO/VCO utilizzato. Ancora più inutile dire che le modulazioni hanno una forma pertanto quando su un timbro continuo inseriremo una quadrata a 1Hz otterremo un sequencer “accordato” sui 120 bpm, quando la medesima quadrata sarà a 1000Hz potremmo rimanere sbalorditi sia dall’AM sul livello di Gain come altrettanto dall’effetto instabile ottenuto tramite panning. Innumerevoli sono le dissonanze e modifiche timbriche permesse, a questo punto. Ci si potrà processare batterie come pads, voci come violini in un tripudio di armoniche spurie e devianze tonali. Come dire, si sperimenta…

ALIM1669

IL MASTERBUS

Contando di inserire l’IC di somma della “Meglio Del Meglio Gmbh” sugli stadi finali, all’utente il Master Bus offre il controllo del Gain dei due canali principali Out 1-2 ed Out 3-4 più il medesimo comando ma dedicato questa volta ad una coppia di canali mono aggiuntiva, i cosiddetti L+R in cui, come è facile intuire a questo punto, sono la risultante della somma di 1+3 / 2+4. Loro sono il vero masterbus. Ciascuna coppia di uscite possiede naturalmente anche il relativo controllo di pan pot. Nota: non prendete alla lettera le indicazioni di guadagno riportate in foto sotto, per il momento sono provvisorie…

Il Masterbus presenta poi funzioni dedicate al controllo generico della macchina, ed al CV:

Con Subgroup si controllerà il livello contemporaneamente di Out 1-2 ed Out 3-4 e, conseguentemente, anche di L+R. Con Copia invece saranno le copie di tutte le strip channel ad essere comandate in livello.

Con CV-volume si otterrà un’attenuazione dei livelli di tutti i CV in ingresso ai canali, feature ben utile se ci pensate. Permetterà incredibili sessioni di mix “live in studio”, in cui le modulazioni impostate dieci minuti fa ricompaiono lentamente a comando del mixer!, è questa la figata, il mixer, non il synth… Praticità di controllo aumentata: in pratica hai il “master del gruppo delle modulazioni”. Inoltre il potenziometro ad otto posizioni denominato CV-In Select permetterà di scegliere da quale canale prelevare il CV in ingresso per essere moltiplicato (!!!) ,grazie ad un Mults, in tre copie, indicate sullo schema subito sotto il controllo appena menzionato, e nuovamente routabili ad uso stesso del mixer o verso apparecchi esterni, per poi magari tornare nel Rogi+b dopo essere state lavorate eccetera. E si sta parlando di CV.

Concludono la dotazione del masterbus le uscite 1-2, 3-4, L+R, il power-on e, forse, il comando di GND lift.

Sia per il master bus che per le strip channel un terzo dei comandi sono segnalati in lingua greca, madre dei primi arcaici tentativi di dare un senso e una regola al mondo di ciò che noi oggi chiamiamo “fisica”. In greco. Si, siamo un pò stronzi, va detto.

IL METERING

Partiti con l’idea di tre VUmeter sul masterbus, ci siamo poi accorti di quanto costano i VU professionali e di quanto poco fedeli continuino ad essere in funzione di un metering di precisione. Pertanto, abbandonata l’idea della precisione maniacale sul masterbus ci permetteremo di risparmiare una certa cifra, da investire magari in potenziometri di classe, a scapito dei VU che se la tirano. Detto questo i meter non è che che non li mettiamo, in fondo sono troppo fighi, solo ne sceglieremo un modello più economico e magari estetico piuttosto che preciso al microVolt. Di fatto i VU sono un tantino lenti, debbono scaldarsi, sono talvolta fragili. Ripieghiamo quindi su una sfilza di 8 led belli tosti, ne decideremo il colore in futuro, per ciascuno degli 8 canali. Otto per otto quarantotto, e tutti i canali belli in riga e il più possibile calibrati esatti. Il led è molto più veloce del VUmeter, e con otto posizioni si hanno già abbastanza valori da potersi accontentare. Come vedete dal prototipo gli scarti attorno allo zero saranno di pochi dB, “come Cristo comanda” direbbe il mio babbo.

QUANDO LO USERO’ LA PRIMA VOLTA.

Una volta rackato nel suo mobiletto, dall’interno murerò la porta di casa, progetto per il quale mi prodigo ormai da anni, e mi lascerò morire di stenti dopo svariati mesi di osceni deliqui musicali, spaghetti al burro e barba incolta.   🙂

master_2

Annunci

One thought on “RECENSIONE: Rogi+b CSA n.001 CV Summing Amplifier

  1. Pingback: GALLERIA: Rogi+b n.001 BlueStripChannel « stefano bersanetti – docente e tecnico audio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...